venerdì 19 ottobre 2018

Ashley Graham, la curvy dimagrisce: polemiche social

E' dimagrita di “qualche” chilo (9 Kg su 90) e i suoi follower si sono scatenati. Nel mirino la modella curvy Ashley Graham, che ha fatto del suo corpo rotondo un esempio del concetto di body positive, di cui è ambasciatrice. Gli scatti in cui è apparsa dimagrita le sono valsi l'accusa di essersi ritoccata. La Graham, che si prende cura del suo corpo anche attraverso un'alimentazione sana, si è detta offesa e infastidita dalle sciocchezze sul peso.




Ashley pratica molto sport e vuole trasmettere il concetto di rispetto per sé e per gli altri, non sopporta che si giudichino le donne in base agli stereotipi di bellezza e al loro peso. Una fonte vicina alla modella ha fatto sapere che per la Graham le donne sono molto di più della taglia di un vestito. Spera che le persone inizino a capirlo e smettano di soffermarsi sui chili in più o in meno per pensare a cose decisamente più importanti.

giovedì 18 ottobre 2018

Scarlett Johannson, la prima attrice pagata quanto i colleghi uomini. Cachet da 15 mln di dollari

Sarà l'effetto MeToo ad aver svegliato i produttori di Hollywood da un letargo che dura dai tempi dei film muti. Si perché Scarlett Johannson sarà la prima attrice nella storia del cinema americano, ad avere un cachet pari ai colleghi uomini. E poco importa se il film in questione, Black Widow della Marvel, non sarà uno di quelli che rimarranno nell'Olimpo di Hollywood. E' il messaggio che conta, e se parte dall'industria del cinema più potente del mondo arriverà in ogni angolo del pianeta.
Per l'attrice è un secondo risultato da record, dopo che la rivista Forbes l'ha già incoronata l'interprete più pagata al mondo. In Black Widow Scarlett Johannson vestirà i panni della spia russa Natasha Romanoff, al fianco di Chris Evans e Chris Hemsworth, che hanno già interpretato supereroi Marvel, rispettivamente Captain America e Thor. A scrivere la cifra nero su bianco, che incasserà l'attrice 33enne, è Hollywood Reporter, uno dei giornali di riferimento di settore, che per far comprendere la portata della notizia, paragona il debutto di Johannson in un film di Marvel, a quello di Robert Downey Jr che dieci anni fa, nel 2008, diventava Tony Stark in Iron Man.




A lui andarono appena 500 mila dollari, anche se l'attore stava uscendo da un periodo di buio artistico dopo alterne vicende personali. Ora che anche il capito salariale tra uomo e donna, almeno a Hollywood, sembra avviato verso la risoluzione, si attende il verdetto giudiziario sui presunti abusi sessuali da parte del produttore Weinstein nei confronti di diverse attrici, tra cui Asia Argento. 

Post più popolari