martedì 26 aprile 2016

Make up: mai sottovalutare il potere della cipria

Con l'arrivo della primavera la cipria è alleata indispensabile per la pelle di tutte le donne: fissa il trucco per tutta la giornata e, soprattutto, evita che l'epidermide assuma un aspetto lucidoi. Non tutte noi, però, sappiamo bene quale sia il suo utilizzo: c'è chi la applica al posto del fondotinta e chi la confonde con la terra illuminante. Incipriare bene il viso, invece, è uno dei passaggi fondamentali per una base perfetta.



Innanzitutto c'è da dire che sul mercato esistono tanti tipi di cipria quanti sono i colori e le tipologie della pelle (normale, mista, grassa o secca). Per ognuna di queste è opportuno scegliere un prodotto mirato che possa valorizzare il più possibile il vostro viso.

La cipria in polvere compatta è sicuramente la più diffusa: è disponibile in qualsiasi fascia di prezzo e soddisfa tutte le esigenze: ad esempio la Cipria Petals di Shaka mimetizza le imperfezioni, donando un finish luminoso e setoso per un effetto second skin, o la nuova cipria compatta Mavala, perfetta per ogni make up, che sia ultrastrutturato o minimal, in qualunque periodo dell’anno per un mat effect che non tradisce imperfezioni e zone lucide. Trasparente e delicata, in polvere finissima, può essere utilizzata da sola o come step finale per la base dopo il fondotinta, ma anche per ritocchi nel corso della giornata sulle zone più critiche come naso, fronte e mento. 

Adatta alle pelli più giovani e non secche, la cipria in polvere è molto pratica da tenere in borsa perchè è sempre dotata di piumino e specchietto: attenzione ad applicarne sempre poca alla volta altrimenti, data la polvere non particolarmente sottile, potrebbe creare un effetto “farinoso”. Morbida e delicata è la cipria minerale rivelatrice di luminosità Poudre Multi-éclat di Clarins: la sua texture protegge la pelle dalla disidratazione e la formula ultra fine, leggera e trasparente, dona al viso un effetto vellutato. Quella fissante opacizzante di La Roche-Posay, invece, conferisce un’armonia di tonalità delicate e naturali per fissare il trucco in tutta trasparenza e prolungare la tenuta.

La cipria in polvere libera, invece, è quella trasparente: generalmente usata dai professionisti del make-up, non modifica il colore del fondotinta usato per la base. Nella maggior parte dei casi viene utilizzata per fissare il trucco: per un effetto fresco e trasparente, prima dell'applicazione, occorre bagnare leggermente il pennello con un po' d'acqua e passarlo con movimenti circolari su tutto il viso. I prodotti in commercio sono davvero tanti: la Diorskin Forever & Ever Control di Dior fissa il trucco e dona al viso un effetto matte che dura a lungo e vi farà assomigliare a bambole di porcellana. La colorazione universale si adatta a tutte le carnagioni, la polvere è impalpabile e la confezione è perfetta per dare sfoggio si sé sul vostro tavolo da trucco.

Come applicarla? Per la cipria compatta è sufficiente prelevarla con il pennello direttamente dalla confezione. Per quella in polvere, invece, versate un po' di prodotto nel tappo, intingete il pennello e scuotetelo per eliminare l’eccesso di prodotto. Applicate il tutto con movimenti leggeri e circolari sui punti della zona “T” e sugli zigomi, seguendo un movimento che va dalla guancia verso l’angolo superiore dell’orecchio.

Post più popolari